#MILANOCAMBIAARIA - AREA B


Dal 25 Febbraio a MIlano scatta l'area B. In molte città italiane ci sono ztl rigide e già a Milano è presente l’Area C che impone il pagamento di 5 euro per l’ingresso nel centro storico a tutti i veicoli, dalle ore 7,30 alle 19,30, da lunedì a venerdì. La differenza stavolta è l’ampiezza della zona. Mentre l’Area C è tecnicamente una “traffic charghe”, ovvero una tassa per ridimensionare il traffico cittadino, l’Area B si prefigge di ridurre l’inquinamento, e quindi ci sarà una sanzione per chi non rispetta il divieto, pari a 80 euro. La zona a bassa emissione sarà una rivoluzione per quasi 570mila veicoli, che non potranno più entrare in città. Il blocco coinvolgerà fin da subito i benzina euro 0 e i diesel euro 0, 1, 2 e 3. Dal 1 ottobre 2019 lo stop sarà esteso alle auto diesel euro 4 e diesel euro 0, 1, 2, 3, 4 con FAP omologato euro 4 installato dopo il 2018. Mentre dal 1 ottobre 2020 resteranno in garage i benzina euro 1 e i veicoli per merci diesel euro 4 e diesel euro 0,1,2,3,4 con FAP omologato euro 4 installato dopo il 2018. Queste le scadenze più vicine.

Secondo stime del Comune di Milano, nel 2019 saranno 569.400 i veicoli interessati dal provvedimento. Da un lato le auto per trasporto di persone: 125.500 registrate a Milano più 303.900 immatricolate nella Città metropolitana. A queste si aggiungono gli autoveicoli per trasporto di cose: 40.800 nella città di Milano e 99.200 nella Città Metropolitana. Il divieto sarà in vigore dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 19,30, escluso i festivi. Rispetto alle limitazioni istituite dalla Regione Lombardia, il blocco sarà più efficace in quanto controllato con telecamere ed esteso per tutto l’anno. Il divieto è esteso ai taxi.

La lunga sfilza di divieti alla circolazione e di blocco del traffico nella Milano Area B prosegue: dal 1° ottobre 2020 stop alle auto a benzina Euro 1 e i veicoli commerciali diesel Euro 4; dal 1° ottobre 2024divieto alle auto a benzina Euro 2 e diesel Euro 5. Dal 1° ottobre 2025 non potranno più circolare le auto a benzina Euro 3 e le auto diesel Euro 6.

Le prime telecamere saranno attive nelle seguenti vie: Anassagora, Pirelli, Sarca, Giuditta Pasta, Gallarate, Tofano, Basilea, Zurigo, Gonin, Baroni, Cassinis, Rogoredo, Carlo Feltrinelli, Mecenate, Fantoli. Entro il 2019 i varchi diventeranno 98, per arrivare ai definitivi 188 entro il 1° ottobre 2020.

  • 1° Stop, 25 febbraio 2019: Benzina Euro 0. Diesel Euro 1, Euro 2, Euro 3

  • 2° Stop, ottobre 2019: Diesel Euro 4

  • 3° Stop, 2024: Diesel Euro 5

  • 4° Stop, 2025: Diesel Euro 6

Bonus e Deroghe

Ogni automobilista ha in dote anche dei bonus nella Milano Area B, ovvero alcuni accessi prestabiliti all’anno. Nel dettaglio nel primo anno sono consentiti 50 accessi a tutti, dal secondo anno in poi, i residenti avranno un bonus di 25 accessi all’anno, tutti gli altri solo 5. Occhio alla multa che sarà di 80 euro.

Il Comune ha previsto anche alcune deroghe, che ne beneficiano le auto storiche, i veicoli col contrassegno invalidi (se il titolare è a bordo) e quelli adibiti a trasporto invalidi, i veicoli per trasporto malati che necessitano di terapie salvavita, i veicoli diretti ad un pronto soccorso, a condizione che entro la fine del giorno successivo a quello dell’ingresso venga registrato il passaggio sul sito comunale.

Muoversi per tempo

Gli effetti immediati per chi possiede auto con le caratteristiche indicate sono: blocco della circolazione, richio di multe, svalutazione dell'usato. Pensa adesso a liberarti della Tua vecchia auto, usa il nostro servizio di acquisto con valutazione gratuita e professionale e pagamento diretto della Tua vecchia auto con JUST DRIVE (Acquisto usato).

In più per una mobilità intelligente passa al noleggio a lungo termine con JUST DRIVE con il servizio di ritiro e permuta del Tuo usato , Scopri adesso tutte le offerte!

Attenzione alle multe

La prima trance di divieti, come detto, scatterà dal 21 gennaio 2019 e nei primi tre mesi ci sarà un periodo di tolleranza. Chi passa per la prima volta sotto le telecamere con un’auto vietata riceverà una lettera informativa dal Comune, in cui si spiegherà come fare a registrarsi sul sito internet comunale per ottenere il bonus degli accessi gratuiti. Se ci si passa una seconda volta allora scatterà automatica la multa di 80 euro. In totale ci saranno 185 varchi attivi.

Post in evidenza
Post recenti